Il mio paese

Itaca, la mia terra, è meravigliosa.

L’ho lasciata per 20 anni, e ho sofferto tanto prima di poterla rivedere.

È un isola dello Ionio, vicina a Dulichio, Same e Zacinto, prevalentemente montuosa e per questo non adatta all’allevamento dei cavalli.

C’è un porto, il porto di Forco, e vicino due coste scoscese che lo proteggono dal mare in tempesta. Dentro  vi sostano molte navi senza ormeggio.

Presso il porto c’è una grotta buia ma graziosa, sacra alle Ninfe che si chiamano Naiadi. Lì le api sono solite fare il miele. La grotta ha due entrate, una a borea, accessibile agli uomini, l’altra è solo per gli dei.

La mia isola è grande e la mia reggia si trova su una collina dalla quale si può osservare il porto e si ha una buona visuale sul mare. E’ una terra abitata per lo più da contadini e allevatori, i quali hanno grandi campi per il pascolo e la coltivazione.

Gli Dei sono stati generosi con me e i miei sudditi quando ci hanno dato questa terra meravigliosa.

Responses

  1. Vorrei visitare itaca nella prossima estate con un gruppo di 15 persone. Quali sono le cose che devo sapere?

  2. Odisseo manca da troppo tempo da Itaca… Non sa aiutarti, mi spiace 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: